Asiac 


  Login
     
       
  Ricordati di me

  MENU
  ::  Home Page
  ::  Architettura 2013-14
  ::  Arti e Cultura
  ::  Cannes 66.Festival Cinema
  ::  Comitato Margherita Sansòn
  ::  Cronaca / Faits divers 2014
  ::  News dalle Istituzioni 2014
  ::  Via Giuseppe Verdi 2013-14

  WEB RING / SITI AFFILIATI






  > Cronaca / Faits divers 2014
MAXI BORDELLO A SAARBRUCKEN. UN'IDEA PER MARGHERA
Berlino, 10 dicembre 2013. Diventerà il più grande bordello d'Europa e sorgerà a Saarbrücken, tra la Francia e la Germania. Aprirà per la fine di questo mese e c'è già la fila di prenotazioni per 'usufruire' dei suoi servizi. La vera novità di questo 'parco giochi erotico' è la tariffa flat, ovvero: paghi l'ingresso e poi ti godi i servizi senza limiti di tempo. Un vero affare insomma. Il biglietto avrebbe diverse taglie, dal soft all'hard.

Tutto dipende da quanto il cliente come energia da spendere. Una vera e propria città del sesso, ci confida un amico avvocato che ha avuto la notizia fresca sul suo i-phone, costata quattro milioni e mezzo di euro, 6.000 metri quadrati di estensione: dà lavoro a centinaia di persone, non solo prostitute. Il maxi bordello si trova a Saarbrücken, una cittadina collocata in una posizione strategica, sul confine tra Francia e Germania, una volta famosa per le miniere e per la guerra. Un'idea che potrebbe servire - continua l'avvocato - per rilanciare Marghera, visto che è andata in fumo la torre albergo di Pierre Cardin. Il Veneto diverrebbe la prima regione d'Italia per turismo del piacere di massa, dal bacio collettivo di 80mila persone in piazza San Marco per il 31 dicembre ad altrettanti condom usati per il proprio gaudio.
 
GALLERIE IMMAGINI

  Suggerimenti

  Archivio
  ::  PALAZZO GRASSI RIAPRE CON L'ILLUSIONE DELLA LUCE: VENTI AUTORI IN MOSTRA 
  ::  IRCANO DE LUCCA CANGRANDE DEL VENETO 2014 
  ::  Le Elezioni comunali nel trevigiano 
  ::  LA RIVOLUZIONE GOLDONIANA: I SECESSIONISTI ALLA SBARRA 
  ::  Lobby da salvare, lo pensa il prof. Monti 
  ::  VINITALY: IL PONTE DI RIALTO COME SIMBOLO DELLA REGIONE VENETO 
  ::  PATRIMONIO ARCHEOLOGICO COME STRUMENTO DI COMPETITIVITÀ TERRITORIALE 
  ::  VINO. DAL VENETO EXPORT PER UN VALORE DI 1.587 MILIONI, IL 31,5 PER CENTO DEL TOTALE NAZIONALE 
  ::  SALVINI E IL FRONT NATIONAL: QUANDO LA STORIA VIENE CALPESTATA 
  ::  NATO-UCRAINA: LA VIA AD UNA PARNERSHIP 
  ::  IL REFERENDUM IN CRIMEA: ILLEGALE? 
  ::  LA GRANDE BELLZZA VINCE L'OSCAR 
  ::  LA RUSSIA OCCUPA LA CRIMEA. LA MERKEL CHIAMA IL PUTIN 
  ::  PIANO CASA TER: A GODEGA SANT'URBANO SI FA SUL SERIO 
  ::  CONTRATTI DI FIUME. FINANZIAMENTI PER LA REDAZIONE E ATTIVATO TAVOLO REGIONALE DI COORDINAMENTO 
  ::  PIOGGIA DI METEORITI IN RUSSIA (Chelyabinsk) 
  ::  MONSIGNOR ARDUINO BELTRAME INTRODUCE SAN PIO X A TOMBOLO 
  ::  ZORZATO VERSUS ORSONI, L'INGEGNERE CONTRO L'AVVOCATO? 
  ::  GLI ULTIMI FONDI VOTATI DAL CONSIGLIO REGIONALE 
  ::  Ministro Zanonato, possibile governo regionale di centrosinistra 
  ::  MAL D'AMORE ESISTE  
  ::  MANIFESTO DEL PD DELLE ALPI 
  ::  Le 10 mostre più visitate del 2013: il primo posto al "Palazzo Enciclopedico" di Venezia. Al secondo posto la rassegna fiorentina dell'artista cinese Zhang Huan 
  ::  RENZI: IL PRIMO A RISVEGLIARE GLI ANIMI.  
  ::  PIANO CASA: SCONTRO TRA REGIONE E SINDACI 
  ::  LE TRE PROPOSTE DI MATTEO RENZI NELLA CALZA DELLA BEFANA  
  ::  CHISSO: CHI HA BOICOTTATO L'ORARIO CADENZATO? 
  ::  ORARIO CADENZATO: FILT-CGIL SI CONTRADDICE 
  ::  AINIS: PERCHE NESSUNO SI E' ACCORTO DELL'INAMMISIBILITA' DEGLI EMENDAMENTI? 
  ::  ZAIA: TRENITALIA NON SI COMPORTA BENE  
  ::  MAXI BORDELLO A SAARBRUCKEN. UN'IDEA PER MARGHERA 

© 2003 - 2011 ASIAC Agenzia Giornalistica Stampa Quotidiana Associata di Arti e Cultura